Le donne generalmente chiedono sci leggeri, che però siano stabili in discesa e diano quel senso di sicurezza fondamentale per divertirsi in pista e fuoripista. L’obiettivo di creare sci leggeri, dalle alte prestazioni ma anche reattivi e divertenti da usare è comune a tutte le case produttrici soprattutto quando si tratta del segmento all mountain sci donna.

Abbiamo chiesto un parere a Sara Canali, giornalista e abile sciatrice su quali fossero le sue esigenze in pista e ci ha risposto così: “Faccio parte di quella categoria di donne che quando scia vuole assaporare davvero il gusto di fare qualcosa di divertente e non passare il tempo a correggere quello che il mio sci non mi permette di fare. Per anni ho combattuto con forme che non rispecchiavano il mio modo di affrontare la neve. Grazie alla linea WomenToWomen di Tecnica Group ho capito quale fosse il mio problema.”

Conosciamo meglio gli sci testati dalla nostra esperta:

Blizzard ha elaborato una nuova tecnologia di costruzione per i propri sci donna, il Carbon Flipcore W.S.D. (Woman Specific Design): un’anima in legno di faggio e pioppo combinata con un telaio in carbonio unidirezionale, che rende lo sci più leggero del 15%, ma allo stesso tempo estremamente flessibile e stabile. Il rocker in punta e in coda rende lo sci più facile da guidare, mentre il camber sotto i piedi garantisce sempre un’ottima spinta in pista. Inoltre, sempre in funzione del diverso baricentro femminile, l’aggancio degli attacchi è stato spostato in avanti di 5mm, proprio per facilitare l’agilità in curva.

Blizzard ha quindi dedicato un’intera collezione ai propri sci donna, chiamata WomenToWomen, nata con l’obiettivo soddisfare esigenze di sciatrici medie e più avanzate, in pista e fuori pista. La linea WomenToWomen  è composta dalla serie da pista Alight, cinque modelli da pista disponibili in un diverso mix di materiali, sciancrature e profili rocker per andare incontro allo stile di ogni donna, dall’intermedio all’avanzato che non ricerca uno sci race. Ci sono poi i modelli freeride: i nuovi Sheeva 10 e Sheeva 11, per il freeride pure, oltre al grande classico Black Pearl (78, 88 e 98) che conta nuove forme e sciancrature proprio per adattarsi ad una sciata più versatile permettendo escursioni anche fuori pista a seconda delle dimensioni del centro (il 98 è il prodotto più indicato per i fuori pista tra i tre).

Un filo comune a tutti i modelli è l’elegante motivo grafico definito da una piuma, elemento ripreso in tutte le grafiche. La piuma non è solo una caratteristica estetica, ma rap­presenta anche la voglia di leggerezza e libertà, eleganza ed equilibrio: l‘essenza del progetto e della linea “WomentoWomen”.

Sara ha testato i Blizzard Alight 6.9, scopriamo che tipologia di sci sono:

Blizzard Alight 6.9

Blizzard Alight 6.9 Ti , il top di gamma di Blizzard per sciatrici esperte e con alte pretese, che tuttavia non ricercano un prodotto race.

Questo sci, parte della collezione WomenToWomen di Blizzard, è uno strumento di precisione per sciatrici potenti e aggressive. Grazie ad un centro da 69 mm e il profilo full-camber, le transizioni in curva sono veloci e reattive, mentre la presa di spigolo sulla neve ghiacciata non ha rivali. La sua struttura infatti garantisce la performance anche ad alta velocità e su superfici difficili, accontentando anche la più esigente delle sciatrici. Il sistema di sospensioni garantisce una sciata fluida e con vibrazioni minime, rendendo la sciata dinamica e divertente.

Altri sci donna che vale la pena menzionare

Tra gli sci donna, non c’è solo Blizzard ovviamente, diamo un’occhiata ad ulteriori sci all mountain in grado di fornire prestazioni di un alto livello per le donne in cerca di uno sci prestazionale.

Volkl Flair SC (2018)

Il Flair SC è solo un po’ più pesante dei suoi corrispettivi, ma oltre al peso è anche questo uno sci performante. La struttura e il rocker lo rendono agile e piacevole, la grafica è elegante e si comporta bene in termini di comfort e maneggevolezza.

Atomic Cloud 12

Garantisce le prestazioni ottimali e lo stile della serie Cloud, mantenendone l’aspetto straordinariamente leggero, ma aggiungendovi Servotec per una sciata ancora più potente. La struttura non lo rende uno sci particolarmente facile o maneggevole nel caso di piste non perfettamente lisce.

Head Epic Joy

Per il quarto anno consecutivo HEAD presenta la sua collezione da sci donna capace di rivoluzionare il settore grazie alla sua costruzione leggera e performance di alto livello. Dal primo lancio della linea JOY il concetto di sci da donna è stato completamente modificato. Gli sci JOY, infatti, sono realizzati utilizzando carbonio, Koroyd™ e GRAPHENE risultando, così, leggeri e facili da controllare.
La struttura e la leggerezza però compromettono un po’ in termini di performance su piste e nevi piu impegnative, non adatto quindi a sciatrici esperte.

L’opinione dell’esperta sui Blizzard Alight 6.9

Scopriamo nel dettaglio l’opinione di Sara Canali a seguito del test in pista:

“Non sono assolutamente un fenomeno, ma sugli sci me la cavo, tuttavia non capivo come mai restasse sempre una sottile insoddisfazione circa la mia performance sulla neve. Grazie alla linea WomenToWomen di Tecnica Group ho capito quale fosse il mio problema. Non si può pensare di sciare come una donna su uno sci da uomo. Non basta spostare in avanti l’attacco né tanto meno scegliere nuance delicate o aggiungere dei glitter per accompagnare il corpo femminile, ma questo lo constati solo quando sugli sci ci sali davvero. L’aver provato i Blizzard della linea WomenToWomen mi ha aperto un mondo.

La conduzione di sciata mi è risultata subito molto più semplice, fluida e morbida e le vibrazioni ridotte al minimo. Non mi ha stupito quindi vedere che la linea per la collezione FW 18/19 sia rimasta pressoché invariata nelle sue caratteristiche tecniche, con l’anima in legno di faggio e pioppo combinata con un telaio in carbonio unidirezionale in grado di alleggerire lo sci, ma lasciandolo flessibile e stabile. Anche la scelta estetica della piuma, che tanto era piaciuta nella linea di lancio, è stata mantenuta, con una riduzione a simbolo nei modelli da discesa, caratteristica che li rende eleganti e raffinati, ma lasciando sempre intravedere la loro anima alla ricerca di performance.

Per quanto riguarda lo scarpone , quello che mi ha conquistata è stata la capacità di Tecnica di rispondere alle svariate esigenze delle sciatrici creando una gamma davvero ampia e rispondendo ai bisogni reali della donna sulla neve. Io che ho sempre sofferto nel vestire gli scarponi da sci, ho nella vestibilità di questa linea un ottimo alleato per le mie giornate nella neve a cui si aggiunge il comfort del riscaldamento a corrente che lascia il piede al caldo tutto il giorno.

Inoltre, il fatto di avere a disposizione il sistema C.A.S. (Custom Adaptive Shape), integrato con i Cuff Adapter e Cuff Volume Reducer, ha fatto sì che la calzata fosse precisa anche per il polpaccio, di solito punto critico per noi. Ottimo riscontro quindi per una linea che vuole crescere e cercare sempre più di rappresentare un segmento di mercato sempre più esigente e consapevole con la risposta diretta delle donne alle donne.”

 

Sci ai piedi e giù in pista:

Scopri tutti i modelli della linea WomenToWomen di Blizzard

add comment

Snowit è un Marchio Registrato di Sportit Srl | Viale Abruzzi, 41 | Milano | P.I. 09545330962 | Sportit opera anche come Agenzia Viaggi con autorizzazione del Comune di Milano Prot. MI-SUPRO/0146812 del 08/08/2018 con polizza numero 1505002199/Z di Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A. | Copyright © 2019, Sportit Srl. All Rights Reserved.