Quante volte siamo andati a sciare e non abbiamo trovato neve? Tantissime volte. Per fortuna i cannoni sparaneve ci sono sempre stati d’aiuto da un po’ di anni a questa parte; è’ infatti la neve artificiale a salvare spesso e volentieri le nostre fantastiche stagioni invernali. Vediamo insieme oggi cosa comporta sciare sulla neve artificiale, quali sono le caratteristiche della neve artificiale e cosa si deve fare per avere una sciata ottimale.

Caratteristiche Tipiche Tecniche Neve Artificiale

In confronto alla neve naturale, la neve di matrice artificiale possiede meno quantità di aria per metro cubo, ed è per questo motivo che è un tipo di neve considerata “più compatta”. La neve naturale, giusto per capire meglio di cosa stiamo parlando,  pesa circa 100 kg per metro cubo, mentre quella “Tecnica” può pesare dai 300 ai 500 kg per metro cubo.

Senza dubbio, la neve artficiale ha un grandisimo pregio: quello di mantenersi a lungo. La neve artificiale ha però uno svantaggio a discapito di quella naturale non da poco: ghiaccia rapidamente

Sciare sulla neve Artificiale: consigli utili

Uno sciatore esperto in realtà non trova molta differenza, è in grado di sciare su qualsiasi tipo di manto nevoso. Considerate che se c’è una differenza è quella tipica di una sciata su neve ghiacciata e “dura”, molto compatta, in confronto alla dolcezza della neve naturale che risulta soffice e friabile dopo le prime sciate mattutine.

L’assetto tecnico da mantenere sulla neve artificiale può comunque risultare più difficile rispetto a quella naturale, proprio perché la neve artificiale si compatta in modo maggiore e favorisce la formazione di lastre di ghiaccio dove comunque bisogna essere parecchio preparati tecnicamente.

La neve artficiale nella mente dello sciatore moderno

Fino all’inizio degli anni 2000 per gli sciatori sciare su neve artificiale non era il “massimo della vita”, ma poi si sa, la tecnologia a volte supera ogni forma di aspettative, e anche per gli esperti oggi, a distanza di circa 20 anni le cose sono particolarmente cambiate.

E’ cambiata anche la modalità e con cui viene “sparata” la neve,  oggi si tende all’innevamento artificiale “sempre e comunque” anche quando la neve c’è, una decina di anni fa invece la tendenza era comunque quella di resistere fino all’ultimo fiocco di neve naturale.

Costo Neve Artificiale

La neve artificiale ha spesso “salvato” le stagioni invernali meno “imbiancate”, anche l’arco alpino a causa della siccità che ha colpito negli ultimi anni il nostro paese soffre di questo tipo di fenomeno. Produrre neve artificiale non è soltanto una questione di cannoni sparaneve, è il frutto di un lavoro dietro le quinte che vede come protagonisti energia elettrica e acqua.

Un metro cubo di neve artificiale costa circa 1,5/3 euro al metro con punte di 5 euro! …  immaginate che non sono pochi i metri cubi che servono ad innervare un intero comprensorio. Il costo della neve artificiale è comunque connesso sopratutto a dove si trova la sorgente d’acqua che alimenta il cannone sparaneve, se quest’ultima sta più in basso è necessario dotarsi di un sistema di pompaggio in grado di mantenere costante la pressione fino al pozzetto più in quota.

Altra cosa importante la tipologia di cannone e il suo rendimento che varia in base alla tecnologia e alla temperatura, a basse temperature il rendimento è sempre maggiore.

Per sentirti anche tu un atleta: è giunto il momento di scaricare Snowit. L’app sci che sta rivoluzionando il mondo dello sci e che ha bisogno di quelli come te, persone che amano veramente gli sport invernali e che vogliono vivere indimenticabili esperienze sulla neve!

Scarica l’app sci del momento!

     

add comment

Snowit è un Marchio Registrato di Sportit Srl | Viale Abruzzi, 41 | Milano | P.I. 09545330962 | Sportit opera anche come Agenzia Viaggi con autorizzazione del Comune di Milano Prot. MI-SUPRO/0146812 del 08/08/2018 con polizza numero 1505002199/Z di Nobis Compagnia di Assicurazioni S.p.A. | Copyright © 2019, Sportit Srl. All Rights Reserved.